A Milano Unica prove di sistema - Moda Artigiana

12 settembre 2013
Categoria:
News
Commenti: Commenti disabilitati

Tags: , , , ,

A Milano Unica prove di sistema

Per il secondo giorno consecutivo da Milano è venuto un segnale che fare sistema, persino in Italia, è possibile. All’inaugurazione di Milano Unica, la più importante fiera del tessile al mondo per il settore dell’alto di gamma, c’erano proprio tutti: aziende tessili ma anche della moda, e Angela Missoni, neo nonna, uno dei quattro vicepresidenti della Camera della moda, ha spiegato «che la sua esperienza e quella di molti altri creativi insegna quanto importante siano i tessuti per la nascita e la riuscita di una collezione».

moda italianaC’era il padrone di casa, Silvio Albini, imprenditore del tessile e presidente di Moda Unica, ma c’erano anche il presidente di Sistema moda Italia, Claudio Marenzi, l’amministratore delegato di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone, il presidente della Camera della moda, Mario Boselli, e il viceministro allo Sviluppo economico, Carlo Calenda. Perché, come hanno detto sia Albini sia l’assessore comunale alla Moda, Cristina Tajani, il sistema tessile-moda è una costellazione complessa, formata da decine di migliaia di imprese «che si incrociano per i grandi eventi in tre città: Milano, Firenze e Roma». Per il 2014 – ha spiegato l’assessore – si sta lavorando a un calendario da «diffondere a tutti gli operatori e che includa ogni settimana della moda e ogni singola fiera legata sia alla moda sia al design, settori che hanno intrecciato partnership e che sono entrambi eccellenze del made in Italy, che dobbiamo però riuscire a promuovere meglio all’estero».

Il 2013 e il primo semestre 2013 sono stati periodi difficili per il tessile, indebolito dalla crisi economica globale come ogni altro settore industriale. «Il 2012 si era chiuso con un fatturato complessivo di 8 miliardi, in calo del 4,6% rispetto al 2011 – ha spiegato Albini –. Nel primo semestre il trend ha rallentato, ma abbiamo pur sempre perso l’1,8%, una congiuntura negativa che riguarda tutti i comparti, dalla lana alla seta. Si sono salvati solo i tessuti a maglia, che sono cresciuti dello 0,6%. Ma le imprese non si lasciano scoraggiare: qui a Milano Unica ci sono 432 espositori, in lieve crescita rispetto all’edizione di febbraio, e tutti hanno fatto uno sforzo creativo e di ricerca in più, consapevoli che gli stilisti guarderanno anche alle nostre collezioni, pensate per l’autunno-inverno 2014-15, quando metteranno mano alle loro collezioni».
C’è una maggiore consapevolezza dell’importanza della filiera da parte di tutti – ha concluso Albini – «e una maggiore attenzione da parte delle istituzioni, sia locali sia nazionali».

Il viceministro Calenda ha invitato tutti gli imprenditori a suggerire quali iniziative il nuovo Ice dovrebbe finanziare e ha confermato l’impegno del Governo a favore del settore: «Nel Decreto Fare 2 ci sarà il raddoppio dei fondi Ice da 28 a circa 50 milioni. Inoltre organizzeremo un road show, che inizierà probabilmente a ottobre, per offrire una consulenza a un bacino di circa 60mila Pmi italiane con l’obiettivo di farne diventare circa 22mila esportatrici stabili nel giro di tre anni». Una delle note dolenti nei dati presentati da Albini è infatti il calo dell’export (-3,8% nei primi cinque mesi del 2013). Calenda ha anche assicurato che sull’agenda del Governo ci sono i due grand nodi del costo dell’energia e del cuneo fiscale.

I NUMERI DEL TESSILEmoda italiana

8 miliardi – Fatturato 2012 della tessitura
Rispetto al dato del 2011 c’era stato un calo del 4,6%

-0,4% – Calo del secondo trimestre
Il rallentamento della produzione industriale prosegue, ma in modo molto meno marcato rispetto al primo trimestre, che aveva registrato un -3,3%. Nel complesso il primo semestre della tessitura si è chiuso a -1,8%

+0,6% – Produzione tessuti a maglia
Il segmento è stato l’unico, nei primi cinque mesi del 2013, a registrare un andamento positivo. Persino la seta infatti, che nel 2012 era andata molto bene, ha visto calare il fatturato.  di Giulia Crivelli –  fonte:moda24.ilsole24ore.com

ModArtigiana, l’Arte incontra la Moda….. 

moda italiana


L'arte incontra la moda

Le nostre categorie